Che cos’è la Mindfulness

la parola Mindfulness deriva dalla parola Sati, l’antica lingua parlata ai tempi del Buddha. Questa parola può essere tradotta in italiano con consapevolezza, presenza mentale o ricordo, nel senso di ricordarsi di ritornare al momento presente, alla presenza nel qui ed ora. La Mindfulness è un processo esperienziale e come tutte le esperienze è difficile da esprimere e riportare in parole e concetti. Può essere descritta come quella particolare attitudine di portare la presenza al dispiegarsi dell’esperienza nel momento in cui accade sospendendo il giudizio.

Jon Kabat Zinn la definisce come quella particolare qualità della mente che ci consente di “prestare intenzionalmente attenzione allo svolgersi dell’esperienza, momento per momento, sospendendo il giudizio”.

Il contrario di consapevolezza è la nostra ordinaria esperienza, ovvero l’essere “persi” in  pensieri, fantasie, preoccupazioni, immagini e stati d’animo.

Attraverso la Mindfulness è possibile cambiare il modo in cui entriamo in relazione con la nostra esperienza, sia esterna che interna come sensazioni, emozioni e pensieri, momento dopo momento, senza giudizio, direttamente a contatto con lo scorrere dei fenomeni nella loro natura. Una relazione più intima, con maggiore consapevolezza, accoglienza, meno automatismi e reattività, più presenza.

La Mindfulness ci permette di diventare più consapevoli di come le nostre convinzioni, credenze, schemi mentali, automatismi, influenzano il nostro stato d’animo e conseguentemente i comportamenti offrendoci la possibilità di uscire e sganciarsi  dalla reattività potendo sperimentare nuovi spazi e nuove “modalità di essere” nella nostra vita.

Pratiche di Mindfulness

È possibile allenare questa qualità della mente attraverso pratiche di meditazione di consapevolezza che ci derivano da antiche pratiche meditative della tradizione buddista.

Jon Kabat Zinn ha portato queste antiche pratiche di meditazione di consapevolezza nella nostra vita di tutti i giorni, inserendole in un contesto laico, fruibile dalla stragrande maggioranza delle persone, proprio perché la consapevolezza è una qualità dell’animo umano.

Mindfulness Based Stress Reduction Program

La Mindfulness sempre più attraverso specifici programmi viene inserita in diversi ambiti di intervento: clinico, educativo aziendale, per elencarne solo alcuni dei principali.

Il primo programma strutturato di Mindfulness è il programma MBSR: Mindfulness Based Stress Reduction Program, un corso di riduzione dello stress attraverso la consapevolezza in 8 incontri.

Il programma MBSR è rivolto a tutti coloro che stanno vivendo un periodo difficile della propria vita, dovuto alla difficile gestione di ciò che accade che può riguardare eventi stressanti di breve e lunga durata come incidenti, malattie, lutti, separazioni, la quotidiana sovraesposizione a molteplici attività o eventi intensi.

Questo programma prevede un allenamento progressivo della consapevolezza attraverso pratiche di Mindfulness, che lavorano sul corpo, sul respiro e sull’osservazione di emozioni e pensieri, promuovendo un approccio consapevole alle origini dello stress, aiutando a riconoscere le cause dei propri automatismi e a ridurne il consueto coinvolgimento automatico.

Benefici di una costante pratica di Mindfulness

La ricerca scientifica ha evidenziato e comprovato una serie di benefici dovuti ad una costante pratica di Mindfulness riguardanti non solo un aumento della percezione del proprio benessere, ma anche una migliore gestione della propria vita. La Mindfulness porta un miglioramento oggettivo e soggettivo dello stato psicofisico e in particolare incrementa le capacità attentive, di ascolto e di presenza unito ad una diminuzione degli stati d’ansia e del rimuginio. Migliora la comunicazione interpersonale, sviluppa una maggiore consapevolezza e quindi una maggiore sicurezza in se stessi e fiducia verso le proprie potenzialità.

Intraprendere un percorso di Mindfulness aiuta il proprio processo di crescita personale, per imparare a prendersi cura di sé per sviluppare un maggior stato di serenità e pace mentale.

La pratica di Mindfulness insegna a riconoscere le proprie emozioni, sensazioni e pensieri, accogliendoli così come sono nella loro semplice realtà al di là del loro essere positivi o negativi, aprendoci all’esperienza nella sua completezza.

Articolo a cura di:

Marika Nuti

Marika Nuti
Psicologa, Psicoterapeuta, Insegnante di Mindfulness.

Nella vita così come nel lavoro integro aspetti della psicoterapia della Gestalt e della Mindfulness. La consapevolezza come punto di partenza, quella “base sicura”,dalla quale partire per un viaggio alla scoperta di sé. Un nuovo modo per entrare in relazione con se stessi e con gli altri, essere ciò che vogliamo essere e vivere la vita che desideriamo, più a contatto con i propri bisogni e desideri, potendocene prendere cura, passo dopo passo.

n. di iscrizione all’Ordine degli Psicologi della Toscana: 4921

 347 25 62 500

 www.marikanutipsicoterapeuta.it